Lampemusa di Giacomo Sferlazzo. Etichetta I figli di Abele Prod. Distribuzione Audioglobe/Edizioni De Dieux.

 

LAMPEMUSA
IL NUOVO ALBUM DEL CANTAUTORE GIACOMO SFERLAZZO

Foto di Mauro Seminara
Ascolta :
 
Free download
 
 
 
Acquista il cd  su AUDIOGLOBE o EDIZIONI DE DIEUX 
 
 
“Come diceva Naguib Mahfouz, premio Nobel per la letteratura, alla base d’ogni scrittura e d’ogni arte c’è l’amore per un luogo e per delle persone.” Questo album è un esempio di come l’impegno civile può coincidere con la poesia e la bellezza. Si chiama LAMPEMUSA il nuovo album del cantautore Giacomo Sferlazzo e nasce nei mesi “Dell’emergenza” a Lampedusa. Durante quel periodo Giacomo si trova impegnato con l’associazione culturale ASKAVUSA tra l’accoglienza e la solidarietà con i giovani tunisini e le azioni di protesta nei confronti delle scelte del governo che hanno ridotto i migranti e gli abitanti dell’isola ad una condizione di ASSENZA DI DIRITTO e umanità. L’album contiene otto tracce registrate in diversi momenti tra Lampedusa e Roma dove il cantautore decide di attuare lo sciopero della fame dal 24 marzo fino al 30 marzo del 2011 davanti al parlamento e al senato, dipingendo una tela che poi regalerà alla comunità tunisina di Roma. Il disco nasce da un’esigenza di raccontare alcuni aspetti dell’isola, in un momento particolare e intenso, in maniera istintiva e veloce, con il supporto fondamentale di Piergiorgio Faraglia e Marc de Dieux. Nell’album troviamo anche un omaggio a Pier Paolo Pasolini ed una poesia dedicata a Peppino Impastato e Vittorio Arrigoni, morto nei mesi in cui Giacomo realizzava l’album. Lampemusa è uno dei pochi album recenti che si lega cosi profondamente ad un luogo e ad una “Storia”. Giacomo Sferlazzo sta lavorando insieme all’associazione Askavusa per la realizzazione di un museo delle migrazioni ed è uno dei fondatori del lampedusainfestival.

A tutti coloro che hanno trovato in Lampedusa la salvezza

A coloro che non l’hanno potuta vedere

A tutti quelli che vedendola se ne sono innamorati.

LAMPEMUSA

Etichetta : I FIGLI DI ABELE Prod.

Distribuzione : Audioglobe / Edizoni De Dieux/SuccoAcido

Prodotto da : Giacomo Sferlazzo

Testi/musica/voce e chitarra : Giacomo Sferlazzo

Registrato e mixato da Piergiorgio Faraglia

Foto di Riccardo Scibetta

Tracce:

1 LamPoesia : Una poesia in dialetto lampedusano. Lampedusa parla in prima persona di se stessa.

2 La canzone del santuario della Madonna di Porto Salvo : Un canzone in dialetto lampedusano con una struttura musicale ricavata dalla tradizione popolare siciliana che narra del Santuario della Madonna di Porto Salvo, luogo in cui nell’antichità i musulmani e i cristiani riuscivano a pregare nello stesso luogo e dove davanti all’immagine della Madonna vi era una lampada ad olio sempre accesa che veniva alimentata sia dai cristiani che dai musulmani. Un luogo che è simbolo dell’isola e di un mediterraneo che vuole incontrarsi.

3 Lampedusa 24/01/2009 : Registrata dal vivo al N’Importe quoi di Roma il 31/03/2011 durante un concerto per sensibilizzare sui fatti che stavano accadendo a Lampedusa.” Un brano che era già presente nel primo album di Sferlazzo “Il figlio di Abele” e che racconta di una giornata storica vissuta da molti lampedusani, per la prima volta i migranti e gli abitanti dell’isola si univano insieme per protestare contro la realizzazione di un CIE al grido di “Libertà”.

4/5 A Peppino a Vittorio e a tutti i rivoluzionari : Il 15 aprile 2011 viene ucciso a Gaza Vittorio Arrigoni proprio mentre Giacomo con i compagni di Askavusa stanno moltiplicando l’impegno politico e sociale in una realtà difficile come quella di Lampedusa, la sede di Askavusa è dedicata a Peppino Impastato e Sferlazzo sente l’esigenza di scrivere una poesia a due uomini che hanno dedicato la loro vita per migliorare la società e la comunità in cui vivevano, la poesia viene seguita da un pezzo strumentale.

6 Io non ho paura : Io non ho paura è la canzone cardine del disco sono i tre mesi di emergenza e di abbandono che hanno vissuto i Lampedusani e i migranti, emergenza che avrebbe dovuto portare ad una perdita di umanità a cui i Lampedusani e i migranti non hanno ceduto.

7 La canzone di Adelina : Adelina era colei che fino agli anni settanta faceva nascere i bambini a Lampedusa, dopo che smise la sua attività nessuno è più nato a Lampedusa, una figura mitica a cui il cantautore di Lampedusa ha voluto rendere omaggio.

8 Alì dagli occhi azzurri :Alì dagli occhi azzurri è una poesia di Pier Paolo Pasolini estremamente profetica come molti degli scritti del poeta. Un altro omaggio ad uno degli intellettuali più coraggiosi e liberi che l’Italia ha mai avuto.

Musicisti: Piergiorgio Faraglia,Ajad,Gianluca Vitale,Alessandra Parisi,Giacomo Sferlazzo.

Foto di : Mauro Seminara, Gianni Cipriano, Riccardo Scibetta.

 

 Per concerti o interviste :

ifiglidiabele@gmail.com

Contatti:

                                

info@giacomosferlazzo.it

www.giacomosferlazzo.it/

Altro su Giacomo Sferlazzo

ARTE

CINEMA

 

   
Annunci

2 commenti

  1. Apprezzo sempre chi sceglie la strada scomoda, sempre in salita, per mettersi affianco di chi vive il disagio, di chi non viene accettato, di chi si sente escluso e senza diritti.
    Grazie Giacomo, facciamo questa strada insieme, ti sembrerà meno faticosa.
    Max
    unitedeurope.it

  2. Adults and adolescents who have not taken vaccinations against this disease may develop into the painful skin condition of herpes zoster virus and includes an eruption of skin lesions.
    I say a chair is not an outbreak, but are not immune to rosacea
    removal by a vaccine. Because of how contagious rosacea removal is, Is rosacea removal Contagious?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...