Un anno fà moriva Vittorio Arrigoni.

 

A Peppino Impastato a Vittorio Arrigoni e a tutti i rivoluzionari.

É bene che voi lo sappiate, loro non muoiono

Si può sventrare un corpo , farlo saltare in aria a brandelli, far torcere dal dolore il petto di una madre, si può anche impiccare un poeta,

Crocifiggere Dio, incarcerare un rivoluzionario, farlo impazzire, ucciderlo senza pietà,

Ma è bene che voi lo sappiate loro non muoiono.

Si può infamare l’azione di un eroe, infangarne il nome, creare il vuoto intorno a lui, far credere follia il coraggio, stupidità l’ironia,

Maleducazione la schiettezza, si può far saltare in aria un corpo rendendo talmente piccole le sue parti da confonderle con l’aria

Ma è bene che voi lo sappiate loro non muoiono

Sono vivi nei canti di rivolta

Nelle preghiere a bassa voce

Nei versi dei poeti

In chi cerca giustizia

Loro sono vivi contro le vostre menzogne, le vostre guerre , il vostro denaro che puzza di morte

La vostra ipocrisia

E quando dite “Se non lo faccio io lo farebbe comunque un altro” ricordate che quell’altro che voi dite non sarebbe uno di loro.

Loro non muoiono sono ancora con noi contro di voi e stanno lottando.

 

 

Giacomo Sferlazzo

Ascolta la canzone  A Peppino Impastato a Vittorio Arrigoni e a tutti i rivoluzionari.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Uncategorized

Una risposta a “Un anno fà moriva Vittorio Arrigoni.

  1. nuri

    non era un attivista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...