LAMPEMUSA – incontro e concerto con Giacomo Sferlazzo allo Zeta Lab di Palermo sabato 17 dicembre 2011 dalle ore 17.30

LAMPEMUSA

incontro e concerto con Giacomo Sferlazzo

… PROGRAMMA:

Ore 17:30
Presentazione del libro
“Le rughe sulla frontiera – Lampedusa Restiamo Umani!”
a cura di Gianpiero Caldarella edito da Navarra Editore.
Ed inaugurazione della mostra omonima.

Ore 18:00
Proiezione dei film:
“la collina della vergogna. Informazione in emergenza”
di Antonino Maggiore
e
“The Last Shore – Fino all’ultima spiaggia”
di Fabrizio Basano

Ore 20:00
Aperitivo rinforzato

Ore 21.00
Incontro dibattito:
Lampedusa e l’emergenza oggi.
Presentazione della raccolta firme per la cittadinanza dei migranti promossa dall’Arci Sicilia (Anna Bucca)

Ore 22.00
Concerto di Giacomo Sferlazzo e presentazione del nuovo cd “Lampemusa”.

 
su FB
 

Ingresso: Euro 3,00 benefit per per Askavusa.

Un incontro con il cantautore e regista lampedusano Giacomo Sferlazzo per fare il punto sulla situazione attuale dell’immigrazione a Lampedusa attraverso la testimonianza, le parole e le immagini di due film su Lampedusa: “The Last Shore – Fino all’ultima spiaggia ” di Fabrizio Basano, e “La collina della vergogna, l’informazione in emergenza” del regista di Lampedusa Antonino Maggiore (Libera Espressione). Un percorso artistico e umano quello di Giacomo, che rappresenta grande esempio di senso civico e morale anche grazie all’azione politica e culturale portata avanti insieme all’associazione Askavusa, attiva sul territorio di Lampedusa e impegnata da anni in diverse attività, legate a Lampedusa e ai migranti.
Giacomo Sferlazzo presenterà il suo secondo album dal titolo “Lampemusa” e racconterà di un’esperienza poetica e civile attraverso i suoni delle proprie canzoni, le immagini dei video e la discussione. L’attività dell’artista e dell’associazione culturale Askavusa sono testimoniate dalla discografia di Giacomo, ma anche dall’impegno nei progetti “Lampedusainfestival”, festival cinematografico dedicato ai temi delle migrazioni e “Museo delle Migrazioni”, archivio di oggetti e documenti ritrovati e messi in salvo nel corso degli anni sull’isola di Lampedusa.
Nel corso della serata sarà presentato il libro “Le rughe sulla frontiera – Lampedusa Restiamo Umani!” che trae ispirazione dalla mostra omonima curata da Gianpiero Caldarella e promossa dall’Associazione Askavusa di Lampedusa, mostra visitabile nei locali di Zetalab dal 17 al 20 dicembre. Il libro è dedicato alla memoria di Vittorio Arrigoni e contiene un testo inedito di Egidia Beretta Arrigoni, madre dell’attivista scomparso. Il libro riflette attraverso parole e immagini e con l’arma della risata (amara) sul concetto di frontiera, sull’emergenza migranti, sul razzismo e sulla nostra (triste) attualità. “La frontiera, come la fronte, non è una linea che permette di stare o al di qua o al di là. Quelle linee sono le rughe che scavano la fronte, o i muri e le recinzioni che si innalzano sulla terra, violandola, come una corona di spine poggiata sulla frontiera. Alle volte le frontiere non si attraversano, si vivono, magari tutta la vita, come accade a molti lampedusani, sperando di vederle crollare un giorno sotto il peso della storia, come fu per il muro di Berlino. Lampedusa è una di queste frontiere, attraversata da rughe che ci informano del tanto tempo passato a ritrovarsi nel mezzo del Mediterraneo”.
Gli illustratori: Gianni Allegra, Altan, FlavianoArmentaro, Mauro Biani, LelioBonaccorso, Franco Donarelli, Ellekappa, Bicio Fabbri, Elena Ferrara, Luca Ferrara, Giorgio Franzaroli, Frago, Simon Frosini, Giuliano, Kanjano, Giuseppe Lo Bocchiaro, Giulio Laurenzi, Makkox, Riccardo Mannelli, Mario Natangelo, Marco Pinna, Rasori + Sommacal, Filippo Ricca, Guido Scarabottolo, Giacomo Schinco e Luciana Manco, Sergio Staino, Marco Tonus, Manlio Truscia, Vauro, Vincino.
Il curatore: Gianpiero Caldarella è un giovane giornalista e autore satirico siciliano. Ha fondato e diretto il mensile di satira Pizzino – premiato nel 2006 a Forte dei Marmi come migliore pubblicazione satirica italiana – e il settimanale Emme, con Sergio Staino. Nel 2007 ha ricevuto il premio Montanelli giovani, e nel 2011 il Premio Livio Zanetti. Per Navarra Editore ha già pubblicato “Sdisonorata Società”.

La serata è organizzata con la collaborazione e il supporto di Zetalab, Askavusa, Forum Sociale Antirazzista, Navarra Editore, SuccoAcido, Edizioni De Dieux.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...